Tagliare i materiali compositi con il getto d‘acqua

I compositi, per definizione, sono materiali che non hanno un‘omogeneità specifica e per questo particolarmente resistenti; l‘approccio al taglio deve essere diverso rispetto a quello previsto, ad esempio, per ceramica o metallo. Con le tecniche di taglio e di lavorazioni convenzionali, i macchinari necessiteranno di frequenti sostituzioni di parti a causa dell‘usura. Anche le tecniche utilizzate per il taglio di granito e titanio potrebbero compromettere la struttura dei materiali compositi o causarne la delaminazione, rendendone impossibile l‘utilizzo in applicazioni quali aeromobili o dispositivi medici.

Il taglio a getto d‘acqua, invece, offre numerosi vantaggi per a lavorazione dei materiali compositi. I gruppi surpressori a getto d‘acqua KMT non producono zone termicamente alterate né lasciano bave o bordi ruvidi che causano di ulteriori lavorazioni. La tecnologia a getto d‘acqua, inoltre, riduce al minimo la perdita di materiali e si adatta alle necessità di produzione più intensa.

I principali vantaggi del taglio di materiali compositi tramite getto d‘acqua

  • Creazione di forme complesse con grande precisione
  • Assenza di zone termicamente alterate, ottimo per materiali compositi
  • Ideale per il taglio di spessori fino a 20 cm (8“) di materiali compositi, a seconda della densità del materiale
  • Elimina le fasi di ripassatura grazie alla linea di taglio pulita e senza bave
  • Più sicuro per l‘ambiente: privo di fumi o polveri tossici e semplice smaltimento del garnet
  • Possibilità di taglio in ogni direzione. Tolleranza minima. Perdita di materiale ridotta al minimo
  • Nessuna necessità di sostituzione delle teste di taglio, minori ritardi nella produzione
  • Configurazione del processo di taglio minima; tempo di sostituzione delle tenute ridotto
  • Taglia senza causare liquefazione
  • Pratica fori sul materiale senza preparare fori guida
  • Nessuna necessità di riaffilare un tagliente
  • Testa di taglio unica per tutte le applicazioni, nessuna configurazione, nessuna sostituzione di parti
  • Pressione in superficie adattabile a materiali sensibili o spessi
  • Tolleranze a ±0,076 mm (0,003“)

Confronto tra metodi di taglio

Sistemi di taglio a confronto

Le velocità di taglio variano notevolmente a seconda dello spessore e del tipo di materiale composito e della qualità di taglio desiderata. Per questo, non è possibile fornire dei dati precisi sulla velocità di taglio, che andrà stabilita applicazione per applicazione.

Esempi pratici - I vantaggi del taglio a getto d‘acqua

Come si può estrapolare dagli esempi illustrati, il taglio a getto d‘acqua porta con sé grandi vantaggi in molte situazioni. A seconda del tipo e allo spessore del materiale e al design del prodotto finale, il taglio a getto d‘acqua è il metodo più economico (in alcuni casi l‘unico) per procedere a un taglio.


       

Oggetto: Ammortizzatore - Gomma-metallo (diametro ca. 11 cm, spessore 4 mm)
Portata abrasivo: 350 g/min
Pressione: 3.600 bar
Velocità di taglio: 400 mm/min

Video: Taglio a getto d'acqua - Ammortizzatore

I vantaggi del taglio a getto d‘acqua

  • Le caratteristiche di ammortizzazione vengono preservate al 100%, grazie alla tecnologia di taglio a freddo che non intacca lo strato di gomma.
  • Il taglio a getto d‘acqua è il metodo più economico disponibile per questo oggetto, in quanto la pedana a tre strati viene tagliata come oggetto singolo e non è necessario tagliare i tre strati separatamente.